lunedì 18 gennaio 2016

Passerà...

Sto vivendo in agitazione.
Agitazione per la tesi, che vorrei davvero riuscire a finire. Non riesco a mantenere la concentrazione, non mi sento più capace di andare avanti, anche se so che ce la posso fare e questo aumenta l'ansia e mi blocca ancora di più. Un circolo vizioso che non ha fine.
Agitazione per la casa. Sono mesi che pensiamo, cambiamo idea, ci informiamo per realizzarla nel migliore dei modi... e non vediamo l'ora di poterla vivere, di vederla realmente. Purtroppo i lavori tardano ad iniziare e tutto ciò fa sì che io mi innervosisca facilmente quando se ne parla.
Agitazione perché il ciclo ancora non è ricominciato. Lo so, avevo detto che ci potevano volere anche sei mesi perché tutto tornasse regolare, ma questa è la cosa che mi preme di più al momento e non riesco a non pensarci. Se entro maggio non dovesse ricominciare mi toccherà un altro ciclo di terapia ormonale, e sinceramente la eviterei volentieri. 
E poi ovviamente... agitazione per gli esami. La scorsa settimana ho fatto la visita di controllo, la prima di questi cinque anni in cui rimarrò sotto osservazione. Devo dire che mi ha fatto un certo effetto rientrare nella sala d'aspetto in cui ho passato giorni e giorni, rivedere le stesse facce e gli stessi macchinari. Risentire odori e rumori ancora così vivi dentro la mia testa. Mi hanno palpato tutti i linfonodi e poi "è tutto a posto". Fa così bene sentirselo dire. Ho tirato un sospiro di sollievo.  Per quanto riguarda la TAC, invece, non avevo capito nulla: sarà il 17 febbraio, non gennaio. Forse due domandine dovevo farmele, visto che sarebbe stata una domenica...! Quindi dovrò aspettare ancora per avere risultati certi. E anche questo mi crea un po' d'ansia.
Insomma... che sia l'agitazione, lo scompenso ormonale o il nervoso poco cambia. I miei sorrisi un po' vacillano... e sinceramente questa cosa non mi piace. Passerà...

6 commenti:

  1. Wow sei umana pure tu !!! Ahhahhahhh
    Iniziavo a dubitarne (faccina con lingua fuori)
    Vale mi sembra che hai un bel carico da portare a spasso, quindi un sorriso in meno ed una arrabbiatura in più ci stanno, ma presto appena le cose inizieranno a sistemarsi una ad una il tuo sorriso tornerà a splendere :)
    Abbraccio !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente! Pezzetto dopo pezzetto proviamo a sistemare tutto ;)
      Un abbraccio Ale, buona giornata

      Elimina
  2. Direi che con tutte le cose a cui devi pensare è normale che i tuoi sorrisi a volte vacillino :)
    Uuuh mi piace l'argomento casa :D c'è una casetta che sta aspettando te e il tuo ragazzo?
    Vedrai che anche l'argomento tesi si sbloccherà :) e la cosa più importante è che la visita di controllo sia andata bene!
    Un abbraccione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì...La casa c'è ormai da qualche anno, perché era di suo nonno...ma è tutta da ristrutturare. Dovevamo farlo l'anno scorso, ma come puoi immaginare, le priorità sono state altre. Ora invece non vedo l'ora. :)
      La tesi procede a piccoli passi...e la visita booh...vedremo la tac tra un mesetto!!!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Vale, tranquilla!!! E' difficile riprendere il ritmo quando torni alla vita "normale" ma poi tutto si sistema! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo, cara!! Per ora nada...
      Uffiiiiii
      Un abbraccio

      Elimina