martedì 10 novembre 2015

Ogni volta è un'emozione...

Capita spesso di parlare con altre persone mentre si aspetta in sala d'attesa. Ognuno con le sue storie, le sue paure, le sue speranze.
Mercoledì pscorso nello sgabuzzino dei radioattivi della PET eravamo io, un ragazzo che sta facendo la chemio, una signora ancora in attesa della diagnosi, un'altra signora per alcuni controlli di rito e altri due signori più silenziosi che ascoltavano le nostre storie.
L'infermiere mi chiama e mi dice che posso andare, che sono libera. Mi alzo, saluto e sto per uscire. Uno dei due signori silenziosi allora mi dice: "Aspetti, signorina, prima che vada via vorrei dire una cosa. A te e a te (indicando l'altro ragazzo), GRAZIE. Siete giovani, avete fatto questo percorso ma non avete mai perso il sorriso. Vedervi così mi ha dato una grande forza!"
Ho risposto solo "il sorriso non va perso mai. Io ne ho due". Quando sono uscita ero molto emozionata. Sembra una sciocchezza, ma sentirsi dire queste parole è così bello...

4 commenti:

  1. Che bello quando i "grandi" riconoscono ai più "piccoli" che anche loro hanno tanto da insegnare ;-)
    Bravo a quel signore che ha manifestato il suo sentimento, c'è bisogno di belle persone ... proprio come te
    Abbraccione

    RispondiElimina
  2. soprattutto perchè il sorriso, in certi ambienti diventa parte della terapia stessa. Vedere l'infermiera che ti chiama in sala d'attesa con un grandissimo soriso, ti fa sentire accolta e a tua volta rispondi a questo sorriso con un altro sorriso... Contagi di sorrisi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente! Catene di sorrisi! Ci vuole positività :)

      Elimina