domenica 20 dicembre 2015

Un Natale fa...

Tra le quasi 5000 foto che ho sul telefono, ieri me ne è apparsa una sullo schermo che proprio non ricordavo. Era la Vigilia di Natale dell'anno scorso. Io e il mio amore davanti all'albero di Natale; Spillo e Bizet tra le nostre braccia. 
Solo un anno fa, ma mi sembra passato un secolo.
Il mio amore aveva tenuto la barba lunga come gli avevo chiesto ed io mi ero piastrata i lunghissimi capelli come piaceva a lui. Sorridevamo felici dopo aver aperto un sacco regali con tutta la famiglia. Di certo allora non ci saremmo potuti immaginare ciò che, non più di un mese dopo, ci sarebbe piombato addosso sconvolgendo un po' i nostri piani.
Oggi il mio amore non ha un filo di barba, io ho a malapena una spolverata di capelli. In casa l'albero di Natale è solamente disegnato sullo specchio della mia camera con una matita per gli occhi...e di regali ce ne sono tre in croce. Ho addirittura rischiato di perdere la mia adorata Vigilia per una lite in casa. 
Eppure amo ancora infinitamente l'aria di Natale che si respira in questi giorni e, esattamente come un anno fa, non vedo l'ora che sia il 24... 

17 commenti:

  1. E dire che quest'anno io ho un regalo che ho rischiato di non avere più, quindi sono contento più dell'anno scorso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok...è ufficiale.. Ora piango.
      Grazie.. ti amo

      Elimina
  2. Brava! Anche per me sarà un Natale diverso da quello dello scorso anno, ma nonostante tutto continuo ad adorare l'aria che si respira in questo periodo, e non vedo l'ora arrivi il 24!
    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Natale è sempre stato la mia festa preferita in assoluto. Sarà che festeggio la vigilia con mamma, famiglia materna e suoceri... e il 25 con papà, fratello e famiglia paterna, quindi per me è una festa enorme! #adoro

      Elimina
  3. ho osservato attentamente la foto e ... Spillo & Bizet mi piacciono a prescindere ...ovvio :)
    poi ... preferisco Teo senza barba è decisamente più sexy (si può dire?!?!? ahhahha) e ...
    per ciò che riguarda te ...
    carissima e dolcissima Anima mia adoro la tua spolverata di capelli perché i tuoi occhi e il tuo sorriso quest'anno sono più luminosi che mai e non esiste lunghezza di capelli che possa eguagliarli!!! Quoto Teo quando dice che il regalo più bello di ogni Natale lo abbiamo ricevuto quest'anno ... sei proprio TU meraviglia!!!
    ti voglio un mondo di bene

    RispondiElimina
  4. Vale guarda cosa hai fatto !!!
    Dal dolore hai tirato fuori tanto Amore !!!
    Ma c'è magia più grande di questa ???
    Non credo ... che Natale magico :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti tutto questo è stupendo davvero. È un regalo bellissimo!
      Un abbraccio forte forte e buone feste a te e famiglia :)

      Elimina
  5. Ho letto tanto ma non ho mai scritto( nn sono molto brava con la scrittura io), vorrei poter essere di aiuto, raccontare la mia esperienza. Un bacio e un grosso abbraccio ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dany. Cosa aspetti? Prendi una penna o una tastiera e inizia! Io l'ho detto fin da subito: scrivere era proprio una di quelle cose che non facevano per me, ma quando si è trattato di fare un viaggio dentro di me e raccontare paure, emozioni, sentimenti...Il risultato non è stato niente male. Ovvio, non diventerò mai una scrittrice di successo, ma potrà servire a qualcuno che passerà di qua...e mi da un sacco di soddisfazioni!!! Fammi sapere se proverai...Io ti leggerò volentieri :)

      Elimina
  6. Grazie..❤️.. Mi chiamo Daniela e scrivo dalla Toscana. Sono sempre stata una persona , come dire, ipocondriaca a tal punto che , qualsiasi problema di qualcun altro me lo sentivo mio ( soprattutto quelli inerenti alla salute).Dal 2013 molte cose sono cambiate nella mia vita: un compagno meraviglioso che si è trasferito da Trieste in Toscana, mia figlia che cresce in maniera smisurata, L'entrata di Ruggero, un canone fantastico che sicuramente sarebbe finito al canile.. Tutto bello potrebbe sembrare!! ��... Eh no!!! Troppo facile!! Il mio compagno senza lavoro, io con uno stipendio che i polli si mettevano a ridere, frigorifero semivuoto.. Poi a luglio 2013 mamma si ammala.. Tumore al seno... E di quelli brutti (purtroppo). Intervento, chemio ecc.. intanto noi arranchiamo per vivere.. Nel frattempo, per fortuna, il mio compagno trova lavoro, io continuo a lavorare lontano da casa ( in tutto 100 km al giorno), per pochissimi soldi, uno stress profondo, ansia, rassegnazione.. Novembre 2014, ( ho 47 anni ), faccio la solita mammografia di controllo.. tutto ok! Ma io ho paura.. Una paura che solo chia ha provato sulla propria pelle può immaginare.. Maggio 2015, il 25 di maggio.. Mi alzo dal letto e vado a fare un eco ( nn so' perché esattamente), il mio amico senologo mi guarda serio e mi fa': '' Dany, vedo un nodulino....(pausa).'' .. '' nodulino??? Che nodulino ��!!!?? '' panico .. torno a casa, nn sapere nemmeno dove mi trovo, come farò a dirlo a mia figlia, al mio compagno.. Ma cercherò di essere più breve: telefono subito a Pisa al S. Chiara , c'è un centro di senologia meraviglioso, prendo appuntamento, solita solfa, preospedalizzazione, analisi e vai .. Paure, ansie ecc.. Io sono stata buddista per 20 anni , dico sono stata perché in questi mesi succede qualcosa! Questa è in fin dei conti la mia esperienza: andavo a recitare e la cosa mi innervosiva talmente che chiudevo il tutto, facevo meditazione per riuscire a capire, cosa nn lo sapevo nemmeno io , a parte che in qualche modo mi ero ' attirata' questo mostriciattolo, ad un certo punto, lo so che potrebbe far sorridere, ma sono stat sovrastata da Numeri, numeri dovunque andassi , numeri tripli uguali( 222-555 ecc..), ne ero quasi spaventata. Ho chiesto, mi sono informata,mi hanno detto che erano gli Angeli che volevano mandarmi dei messaggi, sono andata a vedere i significati di quei numeri.. questa estate è stat a, insieme alle paure anche una sorta di cambiamento interiore. Il 7 di agosto mi hanno operato di quadrantectomia, ero sicura che tutto andasse bene. Il 14 di settembre ho ritirato l'esame istologico finale ( la sentenza come lo chiamo io), il mostriciattolo era di 0,7 mm non era aggressivo e devo fare solo la radio ( che inizierò adesso il 12 gennaio). Ecco, mi sono dilungata un po' troppo. Dopo questa esperienza ho capito che qualcosa ho ritrovato , qualcosa che avevo lasciato 20 anni fa'.la paura c'è ancora.mia mamma, purtroppo nn sta' bene, le ansie sono difficili da mandare via . Certe volte mi arrabbio quando sento le persone che si lamentano, magari per delle bischerate ( toscano) ��, poi mi sento in colpa. Vi sono nel cuore , non ho mai scritto ( avendone voglia), ma , come vedete , non sono molto brava. Diciamo che rendo meglio se parlo ��. Vi do' a tutte un grosso enorme bacio e ringrazio te che mi hai permesso di raccogliere il coraggio e scrivere. A presto .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela... Spero che buttare fuori tutto ti abbia aiutato almeno a sfogarti un po'. Io, da persona che c'è passata, posso solo dirti che vedrai come sarà più "semplice" rispetto a ciò che ti aspetti. Il mio consiglio è solamente quello di non sovraccaricarti di ansie. Non serve. Vivi giorno per giorno quello che c'è da fare con serenità. Il sorriso di cui parlo sempre io è un aiuto fantastico: non fa fare meno esami o sentire meno il fastidio fisico, ma aiuta la testa... Ed è fondamentale che la testa sia pronta e serena.
      Un abbraccio forte, e se vorrai sfogarti un po o scrivermi come vanno le cose, io sono sempre qua. :)

      Elimina
  7. Grazie!!! Io rifletto spesso e mi dico che nonostante tutto sono stata molto fortunata a differenza di altre che hanno dovuto sopportare altre cose pesanti.. Nn so' .. Ti cambia tutto , vedi la vita e le persone in un'altra dimensione.. Termino dicendo che il cancro si può curare e guarire ma, esorto le donne a controllarsi. Vedo e sento sempre frasi del tipo:' non vado perché ho paura ', ' andrò ma ora nn ne ho voglia '...si pensa che tanto a noi nn capiterà.. Invece... A presto . Grazie ancora e a presto. Dany.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. La prevenzione (e per prevenzione intendo anche un banale esame del sangue all'anno) può salvare da cose terribili. Non c'è paura degli aghi o scuse che tengano! :)

      Elimina